Home

Finalità Sedi e sportelli Diventa
SOCIO
Associa il tuo
COMUNE
Associa la tua
SCUOLA
Associa la tua
AZIENDA
Professionisti
convenzionati
Area Soci CONTATTI
Assegno unico ed universale
 
Diretta CAMERA DEI DEPUTATI
 
Diretta SENATO
 
 
 
 
 
 
 


BONUS SOCIALE 2022 - BOLLETTE LUCE E GAS

BONUS SOCIALE - Bonus, dal potenziamento all’Isee: ecco le opzioni per ampliare lo sconto in bolletta - L’attuale sistema alimenta dei dubbi sulla reale efficacia. Per questo si studiano nuove ipotesi per rafforzare l’agevolazione

I rincari energetici registrati nelle bollette di luce e gas hanno spinto il governo a intervenire più volte nei mesi scorsi per rafforzare il bonus sociale, lo sconto in fattura previsto per le famiglie in condizioni di disagio economico e fisico. Una mossa duplice che ha portato, da un lato, a introdurre delle compensazioni integrative rispetto agli importi fissati dai bonus ordinari e, dall’altro, all’innalzamento della soglia Isee (la lente utilizzata per fotografare la situazione economica familiare), alla quale si fa ricorso per assegnare l’agevolazione. Così l’asticella è stata portata da 8.265 a 12mila euro dal 1° aprile al 31 dicembre di quest’anno.

I dubbi sul sistema di assegnazione

Il potenziamento degli assegni non viene però considerato sufficiente per fronteggiare gli aumenti. E c’è chi all’interno del governo .- in particolare, il ministro Giancarlo Giorgetti - ritiene che l’attuale meccanismo non consenta di garantire il beneficio a tutti coloro che ne hanno bisogno nonostante, va detto, il nuovo regime di riconoscimento automatico, diventato operativo a luglio dello scorso anno, abbia permesso di triplicare il numero di famiglie che ottiene lo sconto (oltre 4 milioni per il bonus per disagio economico nel 2021 secondo gli ultimi dati dell’Arera per quasi 700 milioni di euro). Ecco perché ci sono allo studio nuove opzioni per rafforzare il sistema.

Sul tavolo il possibile sganciamento del bonus dall’Isee

La prima, già sul tavolo del precedente esecutivo, punterebbe a sganciare l’agevolazione dal criterio dell’Isee, reo di non riuscire a intercettare le reali situazioni di bisogno. L’orientamento sarebbe quindi quello di collegare direttamente l’assegnazione del beneficio al reddito di ciascuno attraverso una rivisitazione completa dell’attuale macchina che, come noto, è stata costruita mettendo insieme le banche dati dell’Inps e del Sii (il sistema informativo integrato che custodisce i dati di ciascun utente).

L’opzione di una nuova soglia di accesso

L’altra ipotesi, invece, è quella di innalzare ancora l’asticella dell’Isee, portando il limite per l’assegnazione del beneficio dai 12mila fissati dal governo nei mesi scorsi a 15mila (mentre resterebbe fermo il paletto dei 20mila euro per le famiglie numerose, quelle con almeno 4 figli a carico). Se a prevalere fosse quest’ultima ipotesi, bisognerebbe poi chiarire nuovamente il tema della retroattività come accaduto in occasione dell’ultimo potenziamento del bonus

 

Per info e dettagli:

mail = info@guardiacivica.it

whatsapp = 347 0862930

GuardiaCivica - BONUS SOCIALE 2022 - BOLLETTE LUCE E GAS

NB: GuardiaCivica non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di assistenza ai Cittadini. Non è finanziata da nessun Ente Pubblico o Privato, non è collegata ad alcun partito politico o sindacato, e si sostiene esclusivamente con il tesseramento dei Soci. Tutti i servizi di assistenza sono gratuiti per i Soci.