Home

Finalità Sedi e sportelli Diventa
SOCIO
Associa il tuo
COMUNE
Associa la tua
SCUOLA
Associa la tua
AZIENDA
Professionisti
convenzionati
Area Soci CONTATTI
 

ARCHIVIO
Dossier e Approfondimenti

Codice Rosso, L.69/2019/Revenge P
1522 - num. anti violenza e stalking
MES (meccanismo Eu. di stabilità)
Fondo di solidarietà Comunale
Carta di Identità Elettronica (CIE)
Carta Nazionale Servizi (CNS)
La violenza domestica
SPREAD dei titoli: la guida
Il Vademecun "Anti Panico"
Corona Virus: misure contenimento
Vehicle to Grid - dm 30/01/2020
Indennizzi per i reati violenti
Codice contratti pubblici dlgs 50/16
DL "sblocca cantieri" 18/04/19 n. 32
Milleproroghe, DL 30/12/2019 n.162
L. 27/12/2019 n.160 - Finanziaria
Decreto fiscale 2019 (L.157/19)/
Decreto Crescita-economia circolare
Glossario della Corte Costituzionale
Cabina di regia "Strategia Italia"
Statuto del Contribuente-L212/2000
Disegno/Proposta/Progetto di legge
Reddito di Cittadinanza
Il Decreto DIGNITA' (dl 87/2018)
Privacy UE Dir. 679/2016 - Sintesi
Privacy UE Dir.679/2016 - La guida
Foreste: testo unico (dlgs 34/2018)
Impianti Geotermici
Testamento biologico
Sicurezza delle Città, L. 48/2017
Patente B, nuove regole tecniche
Compostaggio, proc Semplificate
Imu - Tari - Tasi - (UIC)
Imposte
Scioglimento degli Enti Locali
Recupero crediti

 
 
 
 


Covid: nuovamente necessaria l'autocertificazione

Autocertificazione vediamo quando serve nelle varie zone d'Italia divise in gialla, arancione e rossa a seconda della gravità dei contagi da covid 19. Il modulo lo trovate nella sezione "moduli" del sito guardiacivica.it.

L’autocertificazione, utile fino a qualche giorno fa solo per Lombardia, Lazio e Campania soggette a provvedimenti maggiormente restrittivi diventa necessaria su tutto il territorio nazionale.

L’Italia è divisa in zone rossa, arancione e gialla a seconda del livello di rischio e allerta Coronavirus vive nuovamente le restrizioni della scorsa primavera.

L’autocertificazione è quella allegata al Dpcm del 24 ottobre e già utilizzata dai cittadini residenti nelle Regioni dove era stato stabilito il coprifuoco.

Il modulo è in dotazione alle forze di polizia incaricate dei controlli. I cittadini che usciranno al di fuori degli orari consentiti dovranno indicare i motivi dello spostamento.

I controlli verranno fatti a campione ed i cittadini dovranno dimostrare il motivo indicato nell'autocertificazione.

Importante sottolineare che si attendono chiarimenti e per il momento si deduca in base alle nuove restrizioni e a quanto era avvenuto durante il lockdown.

In zona gialla autocertificazione solo nelle ore del coprifuoco

Il modulo dovrà essere esibito da qualsiasi cittadino nelle ore del coprifuoco ossia dalle 22 alle 5 per giustificare lo spostamento, ammesso solo per ragioni di lavoro, necessità e urgenza.

In zona arancione l’autocertificazione dovrebbe servire per gli spostamenti fuori dal comune di residenza e nelle ore di coprifuoco

Nelle regioni in area arancione ossia Sicilia e Puglia non è possibile spostarsi in un’altra regione o lasciare il comune di residenza, se non per ragioni di lavoro, necessità, salute e urgenza. Chi si sposta fuori dal Comune dovrà esibire l'autocertificazione. 

Si potrà circolare liberamente nel Comune di residenza dalle 5 di mattina alle 22 di sera senza limitazioni.

In zona rossa, ossia nelle 4 regioni interessate quali Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Calabria sarà consentito muoversi durante la giornata solo per ragioni:

di lavoro,

di necessità,

di salute e urgenza.

L’autocertificazione dovrebbe perciò servire anche di giorno ma si aspettano chiarimenti in merito.

 

GuardiaCivica - Covid: nuovamente necessaria l'autocertificazione

NB: GuardiaCivica non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di assistenza ai Cittadini. Non è finanziata da nessun Ente Pubblico o Privato, non è collegata ad alcun partito politico o sindacato, e si sostiene esclusivamente con il tesseramento dei Soci. Tutti i servizi di assistenza sono gratuiti per i Soci.

 
 
Diretta PARLAMENTO