cambia grandezza del testo A A A

Le modalità di consultazione delle visure catastali nei chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

La Direzione Centrale del Catasto dell’Agenzia delle Entrate ha emanato la Circolare n. 3/2017 allo scopo di fornire agli Uffici ed agli utenti ulteriori indicazioni sulla consultazione delle banche dati ipotecarie e catastali. 


La nota trae spunto dall’articolo 6 del D.L. n. 16/2012 il quale stabilisce al comma 5 quater che l’accesso ai servizi in questione avviene gratuitamente ed in esenzione dai tributi se viene richiesto presso gli uffici in relazione a beni immobili dei quali il soggetto richiedente risulti titolare, ed il comma 5 quinquies dispone che le modalità ed i tempi per la estensione del servizio per via telematica sono stabiliti con provvedimento del Direttore dell’Agenzia del Territorio (ora incorporata nell’Agenzia delle Entrate), provvedimento adottato il 2 agosto 2016.


 L’accesso telematico è possibile sia per le persone fisiche che per enti, società ecc. purchè in possesso delle credenziali fiscali che l’Agenzia rilascia  gratuitamente a tutti i soggetti che si registrano Entratel/Fisconline. Viene ricorato che la norma che introduce la esenzione è da qualificare, sulla base dei principi affermati dalla Corte di Cassazione, come norma di carattere  eccezionale, in quanto deroga al principio generale della imposizione collegata ad un certo presupposto e quindi non è suscettibile di interpretazione analogica