Home

Finalità Sedi e sportelli Diventa
SOCIO
Associa il tuo
COMUNE
Associa la tua
SCUOLA
Associa la tua
AZIENDA
Professionisti
convenzionati
Area Soci CONTATTI
 

ARCHIVIO
Dossier e Approfondimenti

Codice Rosso, L.69/2019/Revenge P
1522 - num. anti violenza e stalking
MES (meccanismo Eu. di stabilità)
Fondo di solidarietà Comunale
Carta di Identità Elettronica (CIE)
Carta Nazionale Servizi (CNS)
La violenza domestica
SPREAD dei titoli: la guida
Il Vademecun "Anti Panico"
Corona Virus: misure contenimento
Vehicle to Grid - dm 30/01/2020
Indennizzi per i reati violenti
Codice contratti pubblici dlgs 50/16
DL "sblocca cantieri" 18/04/19 n. 32
Milleproroghe, DL 30/12/2019 n.162
L. 27/12/2019 n.160 - Finanziaria
Decreto fiscale 2019 (L.157/19)/
Decreto Crescita-economia circolare
Glossario della Corte Costituzionale
Cabina di regia "Strategia Italia"
Statuto del Contribuente-L212/2000
Disegno/Proposta/Progetto di legge
Reddito di Cittadinanza
Il Decreto DIGNITA' (dl 87/2018)
Privacy UE Dir. 679/2016 - Sintesi
Privacy UE Dir.679/2016 - La guida
Foreste: testo unico (dlgs 34/2018)
Impianti Geotermici
Testamento biologico
Sicurezza delle Città, L. 48/2017
Patente B, nuove regole tecniche
Compostaggio, proc Semplificate
Imu - Tari - Tasi - (UIC)
Imposte
Scioglimento degli Enti Locali
Recupero crediti

 
 
 
 


MANOVRA FINANZIARIA: le misure previste nella bozza

La prima versione della Legge di Bilancio per il 2021 è composta da 243 articoli, divisi in 21 capitoli: si va dalla sanità al lavoro, fino al Recovery Fund. Per l’assegno unico previsti 3 miliardi per l’anno prossimo. Stanziati 5,5 miliardi aggiuntivi a decorrere dal 2022. Al Fondo per l’intervento dedicato ad attività produttive più colpite dalla pandemia stanziati 4 miliardi. Stessa cifra per la riforma del fisco dal 2022

Dall’assegno unico al fondo anti-Covid. Sono alcune delle novità inserite nella prima bozza dell'articolato della Legge di Bilancio per il 2021

ASSEGNO UNICO - Per l'assegno unico sono stanziati 3 miliardi aggiuntivi nel 2021, come conferma la bozza della legge di bilancio

LE MISURE ANTI-COVID - In bozza anche quattro miliardi nel 2021 per finanziare le misure anti Covid: secondo quanto si legge viene confermata l'istituzione di un fondo ad hoc per "consentire il tempestivo adeguamento" degli interventi "di sostegno alle attività produttive"

"Il Fondo è ripartito - si legge nella bozza - con uno o più decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell'economia, di concerto con i Ministri interessati per il rifinanziamento per l'anno 2021 di misure di sostegno economico-finanziario già adottate nel corso dell'anno 2020 per fronteggiare le conseguenze economiche derivanti dall’emergenza

RIFORMA FISCALE - Nella bozza della legge di bilancio si legge: “Al fine di dare attuazione a interventi in materia di riforma del sistema fiscale, nello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze è istituito un Fondo con una dotazione di 2.500 milioni di euro per l'anno 2022 e 1.500 milioni di euro a decorrere dall'anno 2023"

Istituito anche "un fondo denominato Fondo per la fedeltà fiscale cui è destinato, a decorrere dal 2022, fermo restando il conseguimento degli obiettivi di finanza pubblica, l'ammontare di risorse che si stimano come maggiori entrate permanenti derivanti dal miglioramento dell'adempimento spontaneo”

LOTTERIA DEGLI SCONTRINI - Cambia prima di partire la lotteria degli scontrini: la bozza della manovra conferma il via da gennaio ma prevede che i premi possano essere assegnati solo tra chi effettua pagamenti tracciabili, con carte, bancomat o anche le app per i pagamenti digitali. La scelta si inserisce nel piano per ridurre il contante. Si vuole "assicurare le conseguenti sinergie con altre iniziative poste in essere per incentivare l'utilizzo di strumenti di pagamento elettronici all'interno del piano Italia cashless", si legge

TAMPONI RAPIDI - In bozza arrivano 70 milioni anche nel 2021 per l'esecuzione dei tamponi rapidi da parte dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta. Una scelta che serve per "sostenere e decongestionare il sistema diagnostico" dei casi positivi al Covid

FONDO PER LE IMPRESE FEMMINILI - Nasce il "Fondo a sostegno dell'impresa femminile", al fine di promuovere e sostenere l'avvio e il rafforzamento dell'imprenditoria femminile. Nella bozza sono previsti tra gli interventi sia contributi a fondo perduto sia finanziamenti a tasso zero, finanziamenti agevolati e combinazioni di contributi a fondo perduto e finanziamenti per avviare nuove imprese

La manovra quantifica la portata del fondo in 20 milioni per ciascuno degli anni 2021 e 2022. La stessa dotazione è destinata anche al Fondo 'per le imprese creative' destinato a "promuovere nuova imprenditorialità e lo sviluppo di imprese del settore, attraverso contributi a fondo perduto, finanziamenti agevolati e loro combinazioni”

AUMENTI PER MEDICI E INFERMIERI - Più fondi per aumentare gli stipendi di medici e infermieri della sanità pubblica: nella bozza della manovra si prevedono in tutto 835 milioni l'anno per aumentare del 27% l'indennità di esclusiva della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria (500 milioni) e per riconoscere una specifica indennità infermieristica (335 milioni) 

Il Fondo sanitario nazionale servirà anche a dare maggiori risorse per i tamponi da parte dei medici di base (70 milioni) e per aumentare i contratti di specializzazione (105 milioni in più nel 2021 e 22 e 109,2 milioni dal 2023 al 2025)

CIG IN DEROGA - La bozza stanzia altri 5,3 miliardi per rifinanziare dodici settimane di cassa integrazione nel 2021 alle aziende che siano in difficoltà a causa dell'emergenza Covid. Le dodici settimane devono essere collocate tra il primo gennaio 2021 e il 31 marzo 2021 per i trattamenti di Cassa integrazione ordinaria e tra il primo gennaio 2021 e il 30 giugno 2021 per la Cig in deroga 

Ai datori di lavoro privati, con esclusione del settore agricolo, che non richiedono la cig è riconosciuto l'esonero dal versamento dei contributi previdenziali a loro carico per un ulteriore periodo massimo di otto settimane fruibili entro il 31 marzo 2021

PROLUNGATI BONUS EDILIZIA, MOBILI E VERDE - La legge di bilancio proroga per il 2021 i bonus in materia di riqualificazione energetica, impianti di micro-cogenerazione, recupero del patrimonio edilizio, acquisto di mobili e grandi elettrodomestici. La bozza prevede anche la proroga del bonus facciate e del cosiddetto bonus verde 

Si tratta delle detrazioni spettanti per gli interventi di sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi nonché di realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili

AFFITTI BREVI - Arriva la stretta sugli affitti brevi. Chi affitta più di 4 case, con contratti che durano al massimo un mese, verrà trattato fiscalmente come un'impresa. La misura nella bozza prevede inoltre che la cedolare secca al 21% per le locazioni brevi ( sempre non oltre i 30 giorni) sia applicata solo nei casi in cui non si affittino più di 4 appartamenti per ciascun periodo di imposta

ASSUNZIONI GIOVANI - Esonero contributivo del 100%, per massimo 36 mesi e per un importo massimo di 6000 euro, per le assunzioni degli under 35. Nella bozza della legge di bilancio si specifica che l'esonero è riconosciuto per un massimo di 48 mesi per le assunzioni in Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Calabria e Sardegna. L'incentivo spetta ai datori di lavoro che non abbiano proceduto a licenziamenti nei sei mesi precedenti l'assunzione, né procedano nei nove mesi successivi. La norma è subordinata all'autorizzazione della Commissione UE

BLOCCO LICENZIAMENTI E CONGEDO PATERNITÀ - La legge di bilancio conferma il blocco dei licenziamenti fino al 31 marzo 2021. La misura vale indipendentemente dal numero di dipendenti dell'azienda. La manovra per il 2021, secondo quanto si apprende, vale 37,9 miliardi. Inserita anche la proroga per il congedo di paternità di sette giorni anche per il 2021

AIUTI ALLE FONDAZIONI - Gli utili percepiti dagli enti non commerciali senza scopo di lucro che esercitano attività di interesse generale "non concorrono a formazione del reddito imponibile nella misura del 50 per cento a decorrere dall'esercizio in corso al 1° gennaio 2021”, si legge nella bozza della Legge di bilancio 2021. Nei mesi scorsi dal mondo bancario erano giunte richieste di una riduzione della fiscalità sulle fondazioni bancarie, che derivano gran parte dei propri introiti dai dividendi delle proprie partecipazioni azionarie nel capitale delle banche

TRASPORTO SCOLASTICO - In arrivo 350 milioni per potenziare i servizi di trasporto scolastico di Comuni e Regioni: nella bozza della manovra si stanziano 200 milioni per aumentare i bus per gli studenti e 150 milioni per consentire agli scuolabus di effettuare il servizio nel rispetto delle norme anti-Covid. Si tratta di finanziare, si legge nella relazione illustrativa alla norma sul Tpl regionale, servizi "aggiuntivi indispensabili per l'avvio dell'anno scolastico”

FONDO CINEMA - Il fondo per il cinema sale da 400 a 640 milioni di euro. La bozza della manovra prevede infatti che il finanziamento, non possa essere inferiore a questa soglia. Il meccanismo prevede che le risorse debbano essere pari all'11% delle entrate effettivamente incassate dal bilancio dello Stato, registrate nell'anno precedente, che derivino dai versamenti Ires e Iva nei settori della distribuzione cinematografica e televisiva e nelle tlc, che comunque non possano essere inferiori a 640milioni

REDDITO CITTADINANZA - Aumenta di 4 miliardi dal 2021 al 2029 il fondo per il reddito di cittadinanza. La dotazione, si legge nella bozza della manovra per il prossimo anno, è incrementata di 196,3 milioni di euro per l'anno 2021, 473,7 milioni di euro per l'anno 2022, 474,1 milioni di euro per l'anno 2023, 474,6 milioni di euro per l'anno 2024, 475,5 milioni di euro per l'anno 2025, 476,2 milioni di euro per l'anno 2026, 476,7 milioni di euro per l'anno 2027, 477,5 milioni di euro per l'anno 2028 e 477,3 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2029

BONUS BEBÈ - Il bonus bebè resta in vigore nonostante l'arrivo a partire da luglio prossimo dell'assegno unico. E' quanto si legge nella bozza della manovra. Il bonus (calcolato in base all'Isee e per un importo minimo di 960 euro annui) verrà riconosciuto a tutti i bambini nati o adottati da primo gennaio al 31 dicembre 2021. L'onere è valutato in 340 milioni di euro per il 2021 e in 400 milioni di euro per il 2022

BONUS MOBILITÀ - Arrivano 100 milioni nel 2021 per il rifinanziamento del bonus mobilità, destinato all'acquisto di biciclette elettriche e non, monopattini e hoverboard. Lo si legge nella bozza della manovra in cui si spiega che le risorse a oggi disponibili non sarebbero sufficienti a coprire le richieste. La misura è finanziata con parte dei proventi delle aste delle quote di emissione di CO2

SETTORE FERROVIARIO - Per sostenere le imprese che effettuano servizi di trasporto ferroviario di passeggeri e merci "non soggette a obblighi di servizio pubblico", la manovra stanzia 30 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2021 al 2034. È quanto previsto nella bozza. Viene inoltre disposta la spesa di 20 milioni di euro per il 2021 e di 10 milioni l'anno dal 2022 al 2034 a favore di Rfi per ridurre il canone per l'utilizzo della rete

SIGARETTE ELETTRONICHE - Dal primo gennaio 2021 i prodotti derivati dal tabacco, i tabacchi da inalazione senza combustione, le sigarette elettroniche e i prodotti accessori saranno assoggettati ad un'accisa pari al 25% del prezzo di vendita. Lo si legge nella bozza. La legge di bilancio punta a razionalizzazione il settore dei prodotti da fumo, comprese le sigarette elettroniche, omogeneizzando i profili normativi con quelli vigenti per i tabacchi lavorati


GuardiaCivica - MANOVRA FINANZIARIA: le misure previste nella bozza

NB: GuardiaCivica non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di assistenza ai Cittadini. Non è finanziata da nessun Ente Pubblico o Privato, non è collegata ad alcun partito politico o sindacato, e si sostiene esclusivamente con il tesseramento dei Soci. Tutti i servizi di assistenza sono gratuiti per i Soci.

 
 
Diretta PARLAMENTO